Scrittore Latino Australiano | Marco Zangari
Scrittore italiano emigrato a Sydney, autore di Latinoaustraliana, che racconta la vita dei giovani italiani trasferiti in Australia in cerca di lavoro.
864
home,paged,page-template,page-template-blog-large-image-simple,page-template-blog-large-image-simple-php,page,page-id-864,paged-3,page-paged-3,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,qode-child-theme-ver-10.0,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

  Vorrei vederti svegliare felice col sole tra i capelli e il sorriso che sei riuscita a conservare da tutta una notte Vorrei metterti al coperto ogni volta che il cielo dentro casa minaccia tempesta Vorrei farti tornare bambina e vederti correre lungo la strada senza più fiato senza un solo pensiero Vorrei portarti in dono ogni giorno quello che sono e quello che posso diventare insieme a te Vorrei che ti bastasse il mio abbraccio a farti sentire protetta e la mia mano per percorrere le strade più dure dell’esistenza Vorrei dirti tutte le parole di tutte le poesie che vorrei scrivere prima che faccia sera Vorrei salvarti ogni volta che ne avrai bisogno e tenerti stretta finché mi vorrai al tuo fianco Vorrei farti...

  Ben trovati! So bene che è stata una lunga assenza ("poesie del lunedì" a parte), ma piano piano sto tornando anche al blog del sito dopo un periodo intenso, al di là dei libri (che comunque hanno portato la bellissima sorpresa del nuovo libro, "Battaglie & Bottiglie"). Proprio in seguito all'uscita del nuovo libro, ho deciso di girare un piccolo video per spiegare come poter reperire sia questo che "Latinoaustraliana". Di seguito i link utili per l'acquisto. Grazie per il supporto costante, e a presto! Marco LATINOAUSTRALIANA: -Amazon (cartaceo): amzn.to/2dZTc2K -Amazon (ebook): amzn.to/2pNx7rR -Casa editrice: bit.ly/1LTiso8 -iTunes: apple.co/2vEphWr -Kobo:...

  e la pioggia era neve con qualche storia da raccontare e nelle stanze buie bastava anche un po’ di luce e quelle risate senza fine erano i nostri saldi di fine stagione e la folla era la finestra da cui osservare la nostra solitudine e amore era il nome che davamo a tutte le cose.   Marco Zangari © 2018 www.marcozangari.it Pagina Facebook: Marco Zangari  ...

  I caffè degli ospedali fanno sempre schifo di uno schifo diverso da quello dei caffè degli uffici delle fabbriche delle sale d’attesa delle stazioni Hanno un retrogusto amarissimo che ti brucia la lingua ti spezza la voce e per quanto zucchero possa metterci sa sempre di monetine e giorni di pioggia Ti sveglia male sempre nei momenti sbagliati spesso la notte tardi quando ormai sei solo Ti sveglia senze energie perso nell’attesa e tutto quello che ti resta è ordinarne un altro sperando che non faccia così schifo.   Marco Zangari © 2018 www.marcozangari.it Pagina Facebook: Marco Zangari  ...

  Forse è vero forse avrei dovuto essere diverso avrei dovuto buttar fuori la spazzatura e magari dormire di più Avrei dovuto usare in maniera diversa la mia istruzione o magari non farmene nessuna Forse avrei dovuto pensare di più a me e optare per una dieta bilanciata Avrei dovuto fermarmi a riflettere, ogni tanto e ogni tanto dare qualche calcio in culo in più Avrei dovuto fare ed essere tante cose ma so che questa poesia è venuta fuori proprio come volevo E tanto mi basta.   Marco Zangari © 2018 www.marcozangari.it Pagina Facebook: Marco Zangari  ...